15.01.2014, Titolo Onlus, presto l’incontro con il Ciessevi

Con la chiusura delle attività di volontariato su Milano, e la continuazione delle attività di sostegno alle diverse missioni africane, Mwendo può connotarsi come ente di beneficenza e acquisire di diritto il titolo di Onlus. Nelle prossime settimane incontreremo i consulenti del Ciessevi per verificare le modifiche da apportare allo Statuto.

Appunti da Heka: già a buon punto il finanziamento del pozzo

Il progetto che ci ha commissionato a marzo padre Remo Villa costa 4.632 euro e riguarda la realizzazione di una pompa meccanica, e relativi accessori, per estrarre l’acqua dal pozzo del villaggio di Mapela, una frazione di Heka con circa un migliaio di abitanti.

La parrocchia di San Gottardo al Corso di Milano ha sposato la causa dell’acqua proposta da padre Remo e ha raccolto, con le offerte dei fedeli nel periodo quaresimale, la cifra di 3.140 euro per questo progetto.

I 1.492 euro restanti saranno inviati ad Heka da Mwendo nelle prossime settimane per vedere subito operativo un progetto concreto che assicurerà risorsa idrica per uso domestico, agricoltura e allevamento del bestiame.

19 aprile 2013 

Appunti da Heka: i progetti supportati da MWENDO

Padre Remo Villa ci ha indicato due tipi di intervento da realizzare nelle varie comunità della parrocchia

Il primo riguarda la costruzione di  invasi per la raccolta e la conservazione dell’acqua piovana. Le riserve d’acqua se realizzate bene possono avere una ricaduta molto positiva, specialmente nel periodo secco, oltre che per servire le persone, anche in parecchi settori della vita del paese (dagli abbeveratoi per animali alla costruzione dei mattoni).

Il secondo riguarda l’acquisto di un nuovo motore con pompa per un pozzo e degli accessori necessari per il suo funzionamento. Il pozzo è già scavato ed il serbatoio dell’acqua già costruito. Il pozzo ha servito quasi 1500 zebù, qualche centinaio di capre oltre che gli abitanti del villaggio e sarà sotto la sorveglianza della missione, tutti i giorni della settimana per tutto il periodo secco.

15 febbraio 2013

Villaggio Heka: il nuovo progetto di MWENDO

L’associazione MWENDO si è resa disponibile ad aiutare padre Remo Villa, missionario dal paese di Heka sulle falde superiori della Rift Valley.

Padre Remo Villa ha trent’anni di esperienza missionaria in Tanzania e racconta oggi l’Africa di ogni giorno dalla missione di Mapela, frazione di Heka. Mapela nel dialetto dei wagogo significa “rinoceronte”, il nome risale probabilmente all’epoca preistorica. La frazione ha piu di mille abitanti, e si trova a 10 km dal villaggio stesso di Heka.

MWENDO finanzierà interventi a Mapela ed Heka mirati alla costruzione di infrastrutture per la gestione e la raccolta dell’acqua piovana, problema cruciale di questo territorio.

14 febbraio 2013

Appunti da Wasa, futuro promettente per il giovane Fidelis

Fidelis Shirima ha un diploma in ingegneria civile ed è specializzato nella realizzazione di edifici, strade, sistemi di irrigazione.

Lascia Iringa e la supervisione dei lavori del Centro Sanitario di Wasa per iscriversi alla facoltà di Ingegneria Edile nell’Istituto di Scienza e Tecnologia di Mbeya (http://mist.ac.tz/).

Bisognerà individuare quanto prima il sostituto per la verifica tecnica dei lavori dell’HC di Wasa.

2 ottobre 2012

Appunti da Wasa, cambia l’ingegnere che segue i lavori dell’HC

Abbiamo conosciuto Fidelis Shirima a Wasa, nel campo estivo di agosto.  Ruolo: ingegnere edile supervisore di tutti i lavori di realizzazione del centro sanitario. Suo il sopralluogo di quattro settimane fa e la segnalazione di alcune migliorie da apportare a impianti idrici ed elettrici delle varie strutture, MCH e CTC in primis. 

Oggi ci scrive che dal 1 di ottobre lascerà la regione di Iringa e starà via per almeno un anno.  | Doccia freddina | E aggiunge: “Penso che se contatterete il district medical officer di Iringa (DMO), lui potrà darvi una mano a trovare un nuovo ingegnere che supervisioni tutti i lavori dell’HC”.

Asante sana na jioni njema!”, che sta per “grazie mille e buona serata”. Più che buona serata, buon lavoro a stabilire un contatto con questo DMO per poi andare a scovare un nuovo ingegnere. Provandoci da Milano | Tutte tappe obbligate per far le cose bene.

27 settembre 2012

Appunti da Wasa, primi vagiti d’attività per il CTC

La notizia è di questa mattina e arriva dal missionario. Il dipartimento sanitario di Iringa avrebbe inviato i primi medicinali | Suppongo farmaci antiretrovirali | al CTC (Care and Treatment Clinic) – il centro HIV di Wasa.

Alcuni pazienti che si recavano fino ad oggi al centro sanitario di Kiponzelo si recheranno al CTC di Wasa, logisticamente più comodo e raggiungibile, per quanto ancora incompleto in diverse sue strutture interne (oltre che nel personale che vi lavora) | E prenderanno le loro medicine.

La notizia merita approfondimenti, ma il pensiero va immediatamente a tutti i donatori che hanno reso possibile la realizzazione del centro HIV.

25 settembre 2012

SITEMAP | info@mwendo.org | design by mariocelotti.it | CREDITS